Tra Santo Stefano di Sessanio e Rocca Calascio c’è un sentiero di circa 5km con un dislivello di circa 250m concentrati quasi tutti su un’unica collina dalla cui cima si apre un panorama incredibile su tre catene montuose.
Prima della Rocca di Calascio si intravede l’interessante chiesa a pianta ottagonale: Santa Maria della Pietà dove lasceremo riposare gli asini. I partecipanti potranno quindi visitare la fortezza e il borgo di Rocca Calascio.
Rocca Calascio, con i suoi quasi 1500 metri di altitudine è il castello più alto d’Italia e fra i più elevati d’Europa, oltre che uno dei più antichi centri abitati dall’uomo in Abruzzo.
E’ una delle fortificazioni che maggiormente si fonde con l’impervio territorio roccioso che lo circonda, costruito interamente in bianchissima pietra calcarea.
Da qui si può godere di una spettacolare panorama su Campo Imperatore e il Gran Sasso. Il suo ruolo principale era quello di controllare il più importante percorso tratturale aquilano che passava sotto le sue mura.
La Rocca, restaurata e consolidata alla fine del XX secolo, è stata diverse volte set cinematografico di film nazionali e internazionali ed è oggi un’importante meta turistica.

Percorso: 10km ca

Durata: 4 ore e mezza comprese pause

Dislivello: 250m ca

Difficoltà: T/E

 

Potrebbero interessarti anche..